venerdì 16 novembre 2007

Il primo disegno


"I love Berlin" - Matita su carta - formato A4 21 x 29,7 cm
(clicca sulla foto per ingrandirla)

Quando ero un po' più giovane, alla fine delle medie (parlo già di una quindicina di anni fa) passavo ore e ore a disegnare. Ricordo che a scuola la professoressa di disegno mi diceva che alunni con la mia dote ne aveva incontrati pochi. Di certo esagerava, ma la sua ammirazione mi permetteva comunque di godere di un trattamento speciale. Ad esempio potevo consegnare i disegni che ci dava per compito molto più tardi degli altri compagni di classe.
Dopo le medie venne il momento di decidere cosa fare. Iscriversi al liceo artistico o ad un istituto di design, coltivare questo "talento" e avviarsi verso una carriera dove veramente i migliori hanno successo; oppure scegliere una strada già percorsa da molti altri, più definita e che mi avrebbe portato a un lavoro sicuro? Dato che non pensavo (e non penso) di avere un talento artistico sufficiente per avere successo e vivere di questo mestiere, scelsi la seconda strada.
Ho abbandonato il disegno durante gli anni del liceo e dell'università. Adesso che ho cominciato a lavorare, penso sia arrivato il momento di dedicarsi di nuovo ad una passione che non si è mai assopita con il tempo. Ho deciso allora di aprire "Arteggiando" (il titolo è provvisorio, si accettano suggerimenti), una sezione del blog "Qui Parigi!" dedicata ai miei scarabocchi. Magari a qualcuno viene pure in mente di comprarli...sì, certo! Come no!!!

Inizio con il ritratto a matita dell'orsetto di casa (regalo per Rym dalla spedizione a Berlino per l'Illegal Tour 2007). Come potete vedere dalla foto qui sotto mi sembra che assomigli molto all'originale...che ne dite?

1. Orignale 2. Particolare 3. Particolare
(clicca sulle foto per ingrandirle)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

BRAVISSIMO! Complimenti Ingegnere.
Sei sempre in gamba anche con il disegno.

carles ha detto...

what a fucker!
grandeeee